STATUTO


Art. 1 
E' costituita sotto la denominazione:

FONDAZIONE “PRO MARIGNANO” una fondazione ai sensi degli art. 80 ss CCS.


Art. 2
La fondazione ha la sua sede in Chiasso.
Il Consiglio direttivo ha la facoltà di trasferire la sede altrove.


Art. 3

Lo scopo della fondazione consiste nella erezione e manutenzione di un monumento sul campo di battaglia e della ritirata dei confederati svizzeri del 13/14 settembre 1515.
La fondazione potrà raccogliere i fondi necessari per l'attuazione dello scopo anche mediante pubbliche sottoscrizioni.
Il fondo su cui verrà eretto il monumento commemorativo potrà essere sia acquistato direttamente dalla Fondazione, sia gravato da un diritto reale limitato a favore della fondazione stessa.
La Fondazione potrà inoltre appoggiare iniziative atte direttamente o indirettamente a fare ulteriore luce sulla battaglia di Marignano ed i fatti ad essa connessi e divulgarne i risultati.


Art 4.

E’ devoluto alla fondazione un patrimonio di Fr. 2 '000.-- (franchi duemila), valuta 5 aprile 1965.
Il fondo è alimentato da contributi pubblici e versamenti privati. 
La Fondazione è autorizzata. ad organizzare delle pubbliche sottoscrizioni.
I conti sono allestiti ogni anno al 31 dicembre, la prima volta al 31 dicembre 1965


Art 5.

Sulla destinazione dei fondi decide, (nell'ambito dell' art. 3) a libero giudizio il Consiglio direttivo, che potrà eventualmente emettere un regolamento.


Art 6.

Organi della Fondazione sono il Consiglio direttivo e l’Ufficio di revisione.
Il Consiglio direttivo è composto da 3 a 10 membri.
L'ufficio di revisione è designato dal Consiglio direttivo. 
Il Consiglio direttivo è nominato per 5 anni ed è immediatamente rieleggibile, l’Ufficio di revisione è nominato di anno in anno.
Il Consiglio direttivo rappresenta la Fondazione di fronte ai terzi e designa le persone che sono autorizzate a firmare validamente per la Fondazione, come pure le modalità della firma.


Art. 7

Qualora la Fondazione, per un motivo qualsiasi dovesse cessare la sua attività, il patrimonio sarà devoluto al Dipartimento Federale dell'Interno, con l'impegno di impiegare i beni conformemente al fine della Fondazione.


I presenti statuti sono stati accettati dai fondatori il 3 aprile 1965.